03_allianz_dispositivi_salva_bimbi_luglio.jpg

Dispositivi salva bambini in auto: come funzionano

Purtroppo capita ancora di scendere dalla macchina lasciando i figli a bordo. Ma esistono sistemi alla portata di tutti che possono evitarlo.

Da marzo 2020 le auto che trasportano bambini di età inferiore ai 4 anni dovranno essere equipaggiate con un dispositivo elettronico che segnala la loro presenza a bordo. A dirlo è il decreto sulla modifica dell'art.172 del Codice della Strada (ddl 776), approvato in via definitiva al Senato il 25 settembre 2018 e pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 23 ottobre 2019, dopo aver ricevuto il parere positivo della Commissione Europea e del Consiglio di Stato.

Continua a leggere

02_realita_virtuale.jpg

Che cos’è e come funziona Matrix: l’autoscuola con la realtà virtuale

L’innovativo sistema didattico per imparare a guidare è già in funzione in oltre 400 sedi in tutta Italia. Ecco come e con quali vantaggi

La realtà virtuale è entrata nelle autoscuole italiane. Si trova nelle oltre 400 sedi presenti su tutto il territorio nazionale e aderenti al progetto Guida e Vai, che utilizza app e quiz online per il conseguimento della patente, con oltre 4 milioni di download. Un’iniziativa rivoluzionaria, che consente di abbandonare i classici video e le immagini illustrative proiettando gli allievi in una dimensione interattiva in grado di rendere più coinvolgente ed efficace l’apprendimento delle norme del Codice della strada.

Continua a leggere

01-autoelettriche.gif

Auto elettriche e ibride: 4 buoni motivi per sceglierle

Libertà di circolazione in città, riduzione dei costi di manutenzione e agevolazioni assicurative e fiscali: le vetture elettriche, ibride e plug-in convengono. Ecco perché

L’auto ecologica fa bene all’ambiente e, al tempo stesso, al portafoglio. Le vetture elettriche, che funzionano solo attraverso la ricarica delle batterie, quelle ibride, che vanno sia con la benzina verde sia con le batterie, e le ibride plug-in, in cui la ricarica delle batterie può avvenire anche attraverso la normale presa di corrente, hanno sempre più successo: non solo perché azzerano o, nel caso delle ibride, riducono drasticamente le emissioni inquinanti, ma anche perché garantiscono agevolazioni fiscali e libertà nella mobilità urbana, sconosciute ai veicoli tradizionali. Ecco i quattro principali vantaggi:

Continua a leggere

pensione_piva.gif

Lavoratori con partita Iva: l'importanza della pensione integrativa

Quando la pensione sembra ancora un miraggio, è il momento giusto per cercare soluzioni complementari a quella pubblica o della propria categoria professionale. Per avere più rendita domani e più vantaggi fiscali oggi.


Andare in pensione è un traguardo sempre più lontano. A confermarlo è Tito Boeri, presidente dell’Inps, che lancia l’allarme: «Le persone nate nel 1980 dovranno lavorare più a lungo, anche fino a 75 anni». Una preoccupazione in più per i lavoratori autonomi titolari di partita Iva, un esercito di 5 milioni 424 mila italiani (dato Istat ottobre 2016), fuori dalla gestione principale Inps e danneggiati più dei dipendenti dal passaggio al metodo contributivo, che calcola la pensione sulla base dei contributi versati. Anche l’Ocse (Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico), nella presentazione del rapporto annuale, sottolinea che con il passaggio a un sistema pienamente contributivo, chi perderà il lavoro prima dei 70 anni, dopo una vita a salari bassi, potrebbe andare incontro a problemi di sostenibilità.

Continua a leggere

  • 1
  • 2

BROASS ASSICURAZIONI s.a.s di Bruzzo Lucia e Roncallo Carolina
Via De Gasperi 33/R | 16014 Campomorone (GE) | P.I. 01161910995 | RUI A000115677
Tel +39 010 781567 | Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Credits MC2 WEB AGENCY GENOVA

Privacy Policy

Cookie Policy